Pavia, 12 Marzo 2020

Richiesta urgente di sospensione in ambito provinciale delle procedure esecutive di sfratto da unità abitative in locazione, delle esecuzioni forzose causate da pignoramento immobiliare relative alla prima casa e degli sgomberi da alloggi di proprietà Aler e Comuni della provincia

Le Organizzazioni Sindacali, in riferimento alla preoccupante evoluzione del quadro in oggetto e ai molteplici aspetti di rilevante criticità che stanno investendo inevitabilmente l’intera sfera sociale, e in particolar modo i cittadini più fragili e in precarie condizioni economiche, evidenziano la necessità di adottare adeguati indirizzi finalizzati a non accentuare una situazione già severamente negativa.
Alle correlate motivazioni di carattere sanitario, si aggiunge il problema che, oggi, il ruolo dei servizi sociali comunali e delle strutture di assistenza pubbliche-private che normalmente intervengono per la tutela del nucleo familiare sfrattato, soprattutto in presenza di minori e anziani o in condizioni di fragilità, non può di certo essere regolarmente svolto. Nell’inoltrare richiesta di sospensione temporanea degli sfratti fino alla cessazione delle esigenze, intendendosi ovviamente con ciò che non venga concesso l’uso della Forza Pubblica, si sottolinea altresì che tale provvedimento produce l’esito di rendere disponibile un certo numero di Agenti altrimenti nelle esecuzioni, che rappresentano invece dei supporti oltre modo preziosi e indispensabili in questa drammatica situazione.

CGIL Pavia, Debora Roversi
CISL Pavia – Lodi, Elena Maga
UIL Pavia, Carlo Barbieri

SUNIA Pavia, Pierluigi Albetti
SICET Pavia – Lodi, Tiziano Cabrini
UNIAT Pavia, Dario Homok