Milano, 2 Gennaio 2022

Condividiamo la richiesta dell’assessore Maran, così come riportato dai quotidiani, di una revisione della Legge Regionale per un’assegnazione più rapida degli alloggi non appena liberi.
E’ un paradosso avere case pronte all’assegnazione ma bloccate per una farraginosa burocrazia.
E’ una richiesta che avanziamo da tempo, quella di rendere più veloci le procedure di assegnazione delle case popolari, attualmente eccessivamente lente, con verifiche frammentarie e richieste di documenti ripetitive e spesso assolutamente inutili dal punto di vista della verifica del reale bisogno abitativo delle famiglie.

Come denunciato più volte va rivisto tutto il sistema regionale delle assegnazioni.
Chiediamo che tutte le Istituzioni facciano la loro parte per evitare che migliaia di famiglie, molte delle quali hanno peggiorato nell’ultimo anno la loro condizione economica, finiscano per strada.
Per questo motivo, chiediamo anche che per il 2022 venga ampliata l’offerta abitativa degli alloggi transitori in attesa di una soluzione definitiva per garantire il passaggio da casa a casa’.

Dichiarazione del segretario generale del SUNIA di Milano, Giuseppe Jannuzzi.