Catania, 14 Luglio 2022

SUNIA: “Continueremo a seguire le famiglie e verificheremo la definizione dei contratti individuali”. A breve una grande festa del quartiere.

È stata firmata la proposta definitiva di transazione per la regolarizzazione abitativa delle famiglie di via Gallo. La vertenza si è dunque chiusa nell’ambito
dell’incontro convocato dalla Prefetta Maria Carmela Librizzi alla presenza della dirigenza dell’Azienda sanitaria universitaria Policlinico e della segreteria del SUNIA.

Le famiglie dovranno saldare il debito pregresso in 360 mesi nonché un canone d’affitto che oscilla tra i 2,50 e i 3,00 a mq.
L’impegno, registrato nero su bianco sul verbale, consiste nell’annullamento dello sfratto che era stato previsto per il 22 luglio e prevede che gli interessati siano chiamati nei prossimi giorni per stipulare i contratti e per sottoscrivere gli accordi individuali.

Dichiarano la segretaria provinciale del SUNIA Agata Palazzolo, e regionale, Giusi Milazzo: “Le Segreterie provinciale e regionale del SUNIA, le famiglie interessate e il Comitato casa reddito e lavoro, nel sottolineare il ruolo fondamentale della Prefetta nel raggiungimento dell’importante e decisivo traguardo, continueranno a seguire le famiglie e verificheranno la definizione dei contratti individuali. A chiusura dell’intera vicenda, considerato anche il valore emblematico della stessa al fine del riuso del patrimonio pubblico a fini abitativi, è stato deciso di organizzare una grande festa nel quartiere per condividere collettivamente la positiva definizione della vertenza”.