Catanzaro, 26 Novembre 2015

Una delegazione del SUNIA Calabria, rappresentata dal segretario generale Antonio Spataro e da Francesco Ali’ e Demetrio Marra, ha incontrato stamani, presso il Consiglio Regionale, il Presidente della quarta commissione consiliare della Regione Calabria, Domenico Bevacqua, per discutere dei contenuti del disegno di legge di modifica e integrazione del LR 32/96 che disciplina, tra l’altro, le assegnazioni degli alloggi di edilizia residenziale pubblica ed i criteri per la formazione delle graduatorie.

Le modifiche all’impianto della LR 32/96 si rendono necessarie, a detta dei rappresentanti del sindacato degli inquilini, perché dopo 15 anni di esperienza da quest’ultimo provvedimento occorre valutare cosa ha funzionato e quello che bisogna migliorare per rendere più efficiente la gestione delle assegnazioni nonché le questioni inerenti il rapporto di locazione che ne deriva.

Nel progetto di legge di modifica è tra l’altro contenuto un passaggio importante per la Regione Calabria, che eviterà una possibile “procedura di infrazione per aiuti di Stato” da parte della Unione Europea e che riguarda il necessario riconoscimento degli alloggi di ERP (edilizia residenziale pubblica) quali “alloggi sociali”.

Il Presidente della quarta commissione, nel riconoscere l’urgenza di una messa a punto della LR 32/96 dopo un così lungo periodo di vigenza, ha  assicurato il suo massimo impegno per l’avvio dell’iter legislativo e quindi delle necessarie audizioni che coinvolgeranno l’Aterp, il dipartimento regionale infrastrutture e LL. PP. ed i sindacati degli inquilini.

All’incontro erano altresì presenti Nino Martino e Vincenzo Leotta in rappresentanza dei consiglieri regionali Francesco D’Agostino e Domenico Battaglia.